X-300 Explorer – AUV

prodotto

Specifiche

  • Lunghezza:

    2100 mm

  • Peso nell'aria:

    25 kg

  • Peso nell'acqua:

    neutro

  • Velocità:

    4 nodi

  • Riserva di energia:

    Batterie al litio 14,4 Volt – 1200 Wh

  • Resistenza:

    12 ore a velocità massima

  • Sensori di navigazione:

    GPS, misuratore di profondità, inclinometro 3D, INS. laterale

  • Software:

    Windows GUI

  • Comunicazione:

    Fibra ottica

  • Sensori:

    Telecamera frontale, telecamera in alto, in basso a sinistra e a destra, sonar frontale, sonar di scansione, localizzazione acustica su richiesta

introduzione

Che cos'è X300 Explorer AUV

X-300 Explorer è una customizzazione di X-300 AUV specificamente progettata per le operazioni di ispezione sottomarina e per la ricerca di oggetti sul fondale marino. La configurazione corta rende il veicolo ancora più manovrabile e facile da impiegare e recuperare. Il cavo in fibra ottica fornisce immagini in tempo reale dai sensori a bordo e permette all’utente di prendere controllo dell’AUV per manovrarlo come un ROV, qualora sia necessario avere una visione più dettagliata.

La configurazione corta di X-300

La configurazione corta di X-300 è ottenuta rimuovendo il cilindro frontale che contiene il sistema variabile di galleggiamento. Ovviamente, questa operazione non rende disponibili le modalità di navigazione proprie di X-300 che si basano sul cambiamento attivo del galleggiamento (modalità glider e profiler), ma il veicolo guadagna molto in termini di manovrabilità e facilità di impiego e recupero.

Il cavo in fibra ottica

X-300 Explorer è dotato si un trasduttore interno che crea una connessione diretta fra la LAN all’interno dell’AUV e la rete PC all’interno del centro di controllo in superficie. In questo modo, non solo la CPU principale dell’AUV, ma anche tutti gli strumenti trasportati con un output Ethernet, come sonar e telecamere IP, diventano direttamente accessibili all’utente durante le missioni sottomarine. Il cavo può avere diverse lunghezze, fino a un massimo di 5 km. Per le lunghezze che superano il chilometro, si raccomanda l’ausilio di una ruota motorizzata, disponibile come optional.

Immagini in tempo reale

Nella sua configurazione standard, il veicolo è dotato di 5 telecamere e un sonar. Una telecamera è montata sulla prua del veicolo e guarda in avanti, le altre quattro sono posizionate secondo una configurazione a croce intorno all’asse principale del veicolo per ottenere una visione a 360 gradi del volume intorno al veicolo.
Il sonar è installato nella sezione frontale dell’AUV e può essere montato rivolto in avanti o inclinato di 90 gradi per avere una visione a 360 gradi delle immagini acustiche che circondano l’AUV, fattore davvero utile nel corso dell’ispezione interna di tubi e tunnel sommersi. Un ulteriore sonar laterale può essere montato come optional nell’area dietro alle telecamere laterali. Grazie alla presenza del collegamento in fibra ottica, l’utente può analizzarle immagini acquisite in tempo reale. In questo modo, in qualunque momento qualcosa di interessante venga individuato, l’utente potrà interrompere in maniera autonoma l’esecuzione e girare su controllo manuale per guidare il veicolo verso il punto di interesse che necessitasse di una visione più dettagliata.